EDIZIONI IN CREATIVE COMMONS

Presto online i nuovi libri digitali gratuiti dal sapore inedito per pc, ebook reader, tablet e smartphone.

MANIFESTO

Krecò opera per affiancare all'intrattenimento informativo e ludico dei device digitali una proposta di cultura. Chi utilizza questi strumenti si trova infatti costretto a scelte limitanti che da un lato privilegiano una narrazione mainstream che poco si differenzia dal cartaceo in termini di prezzo e dall'altro si frammentano in una miriade di pubblicazioni periodiche che non hanno quella sedimentazione di pensiero necessaria alla letteratura. Vi è invece la necessità di narrazioni concepite per supporti diversi dal libro con tempi e luoghi di lettura propri. Testi tecnologicamente, linguisticamente e semanticamente vicini ai fruitori, che sappiano superare l'attuale dicotomia di mercato. Opere capaci di osare verso la verità del quotidiano mettendo un piede al di dentro e uno al di fuori del mondo della cultura.

Mondo della cultura che è impresa, ovvero tutta quella serie di brevetti, diritti, stoccaggi e sovrapprezzi spaventati dall'immaterialità di una rete che sembra volerli annientare con le sue frammentarie istanze di libertà. Ma la questione di cosa significhi fare editoria digitale ne trascina con sé altre, prima di tutto e banalmente: che cos'è un editore? Risposta non semplice e non certo confortante se si guarda ad un panorama che vede ben incasellati al proprio posto grandi editori intenti a sponsorizzare la starlette di turno, editori a pagamento di velleità artistiche mal ripagate e specialisti di settore chiusi a doppia mandata nella torre d'avorio della propria malandata partita doppia. Perché l'editoria è azienda e a comandare, qui e ora, è il Dio denaro.

L'editore che abbiamo in mente noi fa parte di un'altra specie e, forse, non è nemmeno mai esistito. Egli rifiuta nettamente ogni ruolo commerciale mettendo in primo piano la propria funzione di aggregatore culturale, funzione oggi più che mai necessaria di fronte al rumoroso pluralismo del web. Rifiuta la periodizzazione veloce della rete, la finta libertà dei siti basati sul ranking, lo sfruttamento dei diritti intellettuali degli scrittori. Opera nella società e con la società facendosi collettore di istanze letterarie capaci di analizzare il presente e progettare il futuro. Costruisce assieme ai propri autori opere da diffondere nel modo più capillare possibile cercando al contempo di dialogare in modo serrato con il proprio pubblico, nozione che si traduce oggi in un'editoria che guarda al web e a forme di scrittura concise ma non per questo meno incisive.

Fa tutto questo in modo gratuito distribuendo le opere con licenze creative commons che permettono di riconoscere la paternità di un'idea senza che sia vincolata da quotazioni commerciali. Mette le proprie conoscenze al servizio di altri progetti editoriali che si prefiggano lo scopo di un sapere libero e condiviso perché è convinto che la cultura alimenti altra cultura e che non ci sia ricchezza se questa non è di tutti.

AGLI AUTORI

Scrivere per Krecò significa quindi entrare a far parte di un progetto di condivisione gratuita di creatività e saperi la cui paternità intellettuale è tutelata da licenze creative commons. Krecò non vende, non tiene conto di alcuna classifica, non raccoglie dati, non ospita pubblicità, non chiede contributi e non concede royalties. Quello che Krecò fa è selezionare in base al proprio gusto opere che ritiene opportuno pubblicare al fine di diffondere la pratica di una cultura libera dalla logica del profitto.

Se credi nel progetto di Krecò e vuoi sottoporci il tuo lavoro, compila questo modulo o inoltra la tua opera a

FAI CONOSCERE KRECÒ

Cerchiamo punti di vista, analisi di realtà, cronache di presenti possibili, progetti di futuro, storie e racconti per costruire con la prosa il mondo di domani. E' un moto rivoluzionario fatto di parole che utilizza la rete per condividere in modo libero le proprie idee. Aderisci al progetto inviando il tuo testo di 10.000 battute a info@kreco.it entro il 31 marzo 2013.

Hey mate, you're browsing with
Internet Exploer !
Do yourself a favor and download a secure browser, such as Firefox or Safari
and then come back